Ponza & Palmarola

Weekend-barca-Ponza.jpg

Un eseperienza unica nell’arcipelago pontino, tra la coinvolgente Ponza e la seducente Palmarola, alla scoperta degli angoli più nascosti di questo paradiso incontaminato. Ponza è la più grande e la più nota dell’arcipelago. Di origine vulcanica, rappresenta l'avanzo di un grande cono centrale, con due crateri. Le coste, alte e ripide, sono molto frastagliate e accompagnate da numerosi scogli. 

L'isola offre uno splendido scenario che si apre ad anfiteatro intorno al porto, con le sue case color pastello a far da meraviglioso contorno. I fondali sono di una varietà e di una bellezza mai visti: pareti in ombra coperte di gorgonie ed alghe rosse, praterie di posidonie che ondeggiano alle correnti, massi e macigni tappezzati di farfalle notturne ed alghe delicate. Visiteremo la famosa spiaggia di Chiaia di Luna, una lingua di sabbia sormontata da 700 metri di bianche rocce di falesia a strapiombo. Palmarola, oggi riserva marina protetta, a sole sei miglia a ovest di Ponza, ci abbaglierà in tutta la sua stupefacente bellezza. L’isola è da apprezzare per la sua condizione di solitudine e di silenzio. Con le sue rocce vulcaniche multicolori e le acque trasparenti e profonde, possiede fondali bellissimi da esplorare e scoprire. Costeggeremo le coste avvicinandoci agli anfiteatri naturali di Cala Brigantina o della Cattedrale.​